*Visita a permesso speciale*. La chiesa di Santa Passera alla Magliana. La periferia di Roma fra antico e medioevo. Sabato 18 Novembre, ore 10.45

Presso un’ansa della riva destra del Tevere, dal lato opposto della basilica di San Paolo fuori le mura,  sorge -insospettata- la piccola chiesa di S.Passera.
S.Passera, la santa che non esiste: il suo nome infatti è probabilmente la corruzione fonetica di abbàs Cyrus (padre Ciro). Secondo la tradizione infatti, essa fu costruita nel luogo in cui, agli inizi del V secolo, furono posti i resti dei due santi taumaturghi egiziani Ciro e Giovanni, trasportati da Alessandria

Dal secolo XI in poi appartenne al monastero di Santa Maria in Via Lata, e, nei documenti del XII-XIII secolo è chiamata Sancti Abbacyri oppure Sancti Cyri et Iohannis. In un documento del 1317 si parla della chiesa come  posita extra portam Portuensem in loco qui dicitur S. Pacera, appellativo questo che prevarrà nei secoli successivi.

La chiesa, con la sua facciata rivolta verso il Tevere e l’abside verso l’attuale Via  della Magliana, l’antica Via Portuensis, è un vero e proprio fossile di quando l’ambiente in cui è immersa era del tutto diverso: un vasto scalo portuale fluviale lungo una delle principali vie di comunicazione fra Roma ed la sua area costiera. Già esistente fra la fine dell’ VIII e il IX secolo sopra l’antico oratorio del V, a sua volta costruito su un edificio funerario di II secolo, e poi sopraelevata e ampliata  fra il terzo quarto del XIII XIV secolo, si presenta come un edificio a pianta rettangolare, ad un’unica navata absidata e con soffitto ligneo.

L’edificio è visitabile su tre livelli: quelli sotterranei più antichi che presentano lacerti di fasi decorative dal II-III secolo alla fine del XIII e quello superiore delle chiesa vera e propria in cui potremmo ammirare ampie porzioni di affreschi, nell’abside e nelle pareti laterali, datati fra XIII e XIV secolo, importante testimonianza delle scuole pittoriche medievali romane.

Ancora una volta la periferia della Città Eterna si rivela uno scrigno di tesori quasi sconosciuti

• ora dell’appuntamento: 10.45

• luogo: Vicolo di S. Passera, 1 (traversa di via della Magliana di fronte al distributore Q8, al numero civico 50)

• durata della visita: 1.30 h 

• biglietto d’ingresso:  € 3.00

• costo della visita guidata: 10 €, ragazzi sotto i 18 anni 5€, gratuita per i bambini fino 10 anni

• costo degli auricolari se necessario: 1.50 € per tutti

PER IL PROGRAMMA COMPLETO DI NOVEMBRE  CLICCATE QUI

Per prenotazioni compilare il form sottostante

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...