“Fatto da Felice Schiavo di Sergio” LA TERRA SIGILLATA ITALICA: un prodotto “industriale” dell’economia schiavistica. Sabato 28 Aprile, ore 16.00

 

Evento-rimandatoA MAGGIO. A BREVE LA NUOVA DATA

Ancora in collaborazione con l’ Associazione Culturale SEPTIMONTIUM sept siamo lieti di offrirvi questa nuova  occasione di approfondimento.

Dopo il successo di A TAVOLA CON I ROMANI  vi proponiamo un altro sguardo su quella che forse è la più nota produzione ceramica di età romana, la Terra Sigillata Italica.
La Terra Sigillata (ma i romani parlavano di Samia Vasa,Vasi di Samo) è un tipo di ceramica da mensa comprendente piatti, scodelle, coppe, bicchieri e bottiglie caratterizzata da un  rivestimento rosso brillante, coprente e impermeabilizzante ottenuto attraverso un particolare metodo di cottura, prodotta fra la seconda metà del I sec. a.C.e la prima metà del II sec. d.C. Il termine “sigillata”, di origine antiwuaant deriva dal fatto che molti questi vasi erano decorati co  figure a rilievo, osigilla”. Queste stoviglie “da tutti i giorni” sono infatti il risultato di una vera e propria attività “industriale” di età romana, talmente diffuse e utilizzate da portare alla fama le città che ne ospitavano le officine (Arezzo, fra le più importanti: la sigillata arretino modo è la sigillata per eccellenza) e da essere l’unico prodotto ceramico di età romana citato dalle fonti antiche (Plinio, Naturalis Historia, XXXV, 160-161).

Senzanome

Dunque da chi fu prodotta questa ceramica, chi ne ha fatto lo strumento del proprio successo economico? Quando? Dove e come? Dove fu distribuita? Chi la acquistava e la usava? E come? Quali messaggi venivano veicolati dai vasi decorati a rilievo? Quali informazioni possiamo trarre dai frammenti recuperati negli scavi archeologici?

sig

Risultati immagini per sigillata italica

Queste saranno le domande a cui cercheremo di dare una risposta nel nostro incontro rivolto a chiunque, studente, appassionato o semplice curioso sia interessato a comprendere quali siano le metodologie di studio ceramica di età romana e le informazioni che da essa possiamo trarre.

Immagine1

L’incontro, dalla durata di 2 ore (nel corso delle quali sarà offerto un coffee break) sarà tenuto da MASSIMO BRANDO, Archeologo e ceramologo, membro dell’Associazione Internazionale per lo studio della  Ceramica Romana Rei Cretariae Romanae Fautores(per il profilo completo cliccate qui) e sarà coordinato dall’archeologa FEDERICA CLEMENTI (per il profilo completo cliccate qui )

Siamo lieti di informarvi che sarà nostro ospite Giuseppe Pulitani, genio dell’archeologia sperimentale, che ci permetterà di maneggiare alcune sue riproduzioni e con il quale parleremo di particolari aspetti della produzione                       

Giuseppe Pulitani 2011 Castelfranco Emilia la produzione del cacio

L’incontro si terrà presso lo SPAZIO SINOPIE in Piazza Margana 39, nel cuore del Rione Campitelli

Il costo della partecipazione è di 12€ comprensivi della consumazione al Coffee Break.

EVENTO A POSTI LIMITATI
Per scaricare la locandina cliccate qui

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

PER PRENOTAZIONI E INFORMAZIONI COMPILATE IL FORM SOTTOSTANTE

 

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...