L’ORATORIO DEL Ss. CROCIFISSO. Manierismo e Musica a Roma sotto il pontificato di Gregorio XIII. (1572-1585).Le vicende del Crocifisso Miracoloso di S. Marcello al Corso. Domenica 18 Ottobre, ore 16.15.

oratorio 2A pochi passi da Fontana di Trevi sorge un piccolo, straordinario scrigno di arte e storia, tenuto solitamente al di fuori dei più comuni itinerari turistici: l’Oratorio del Ss. Crocifisso. L’ Oratorio a navata unica fu costruito fra il 1562 e il 1568 da Giacomo della Porta grazie alle sovvenzioni dei Cardinali Ranuccio e Alessandro Farnese per ospitare le riunioni della Confraternita del SS. Crocifisso, la cui origine è legata al culto del Crocifisso miracoloso conservato nella vicina chiesa di San Marcello al Corso e assurto agli onori della cronaca perché scelto da Papa Francesco per la messa in solitaria in Piazza San Pietro durante il lockdown. Al suo interno si conserva uno dei cicli di pittura manierista più importanti e meglio conservati di Roma. Le pareti ospitano affreschi (Storie della croce) incentrati sul tema della Croce e del suo ritrovamento: il ciclo pittorico è frutto dell’elaborazione del letterato, amico di Michelangelo, Tommaso de’ Cavalieri e tra il 1578 e il 1584 con la partecipazione dei maggiori pittori manieristi operanti a Roma alla fine del XVI secolo: Giovanni de Vecchi, il Pomarancio, Cesare Nebbia.
Ma la fama dell’Oratorio non è dovuta solo ai i suoi cicli pittorici. Esso, infatti, riveste un ruolo fondamentale per la storia dell’evoluzione della musica occidentale: è infatti uno dei due luoghi di Roma, insieme all’oratorio della Vallicella, dove nacque e si sviluppò la forma musicale passata alla storia appunto con il nome di Oratorio Musicale che per la prima volta utilizza e porta a vette eccelse nella Musica Sacra lo stile recitativo, cioè lo stile monodico con accompagnamento orchestrale in cui ogni cantore interpreta un personaggio mettendo in risalto il testo, inintelleggibile nel più antico stile polifonico. In questo luogo, cioè, si pongono le basi di quello che sarà il linguaggio del Melodramma e dell’Opera nella musica occidentale: il genio che compose musiche quasi esclusivamente per l’Oratorio del SS.Crocifisso fu Giacomo Carissimi (1605-1674) ma in esso lavorarono anche personaggi del calibro di Orlando di Lasso (1532-1594), Giovanni Pierluigi da Palestrina (1525-1594), Alessandro Stradella (1639-1682) e Alessandro Scarlatti (1660-1725).

La loro musica ci accompagnerà nella lettura del ciclo di affreschi.

Le nostre attività sono organizzate nel pieno rispetto dell’ Ordinanza del Presidente della Regione Lazio del 27 maggio 2020 n. Z00043 in materia di prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Che prevede: Uso di mascherina per guida e partecipanti. Ricorso frequente all’igiene delle mani. Rispetto delle regole di distanziamento fra i partecipanti (1 m). Numero limitato di partecipanti. Uso obbligatorio degli apparati audioriceventi, che ci verranno forniti sanificati e certificati. Conservazione degli elenchi dei partecipanti per 30 gg

• ora dell’appuntamento: 16.15
• luogo: Piazza dell’Oratorio, 78, Roma (Rione Trevi)
• durata della visita: 1.30 h. ca
• costo del biglietto d’ingresso: è prevista un’offerta libera per le Missionarie di Gesù che gestiscono l’Oratorio
• costo della visita guidata: 10€, ragazzi sotto i 18 anni 5€, gratuita per i bambini fino 10 anni
• supplemento auricolare sanificato obbligatorio: 1,50 € a persona

PER  IL PROGRAMMA COMPLETO DI OTTOBRE CLICCATE QUI

Per prenotazioni compilare il form sottostante

2 thoughts

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...