Lo Splendore dell’Oro: I Mosaici di IX secolo nella Basilica di Santa Prassede sull’Esquilino, Sabato 5 Dicembre ore 15.30

La Basilica di Santa Prassede ha origini molto antiche. Attorno alla basilica di Santa Maria Maggiore sorsero molte chiese, tra cui, come attesta un’iscrizione del 491, un titulus Praxedis. La tradizione fa riferimento alle vicende della famiglia del senatore Pudente, martirizzato da Nerone, che la tradizione indica tra le prime persone convertite a Roma dall’apostolo Paolo; con Pudente si convertirono al cristianesimo anche le figlie Pudenziana e Prassede.

Il Liber pontificalis ci informa che papa Adriano I verso l’anno 780 rinnovò completamente ciò che restava del titulus Praxedis.
Ma la chiesa attuale invece si deve al rifacimento operato da papa Pasquale I nell’817, che costruì un nuovo edificio sacro al posto del precedente, ormai fatiscente. La nuova chiesa era destinata ad accogliere le ossa dei martiri sepolti nel cimitero di Priscilla. Fin dal IX secolo la chiesa era inserita nel tessuto edilizio a tal punto che la facciata non era visibile dalla strada, come lo è tuttora.
Ed è proprio sul rifacimento di Pasquale I, grande papa benedettino protagonista politico del suo tempo,  grande riedificatore di edifici sacri (oltre Santa Pressede, Santa Cecilia e Santa Maria in Domnica) e protettore degli artisti bizantini orientali durante la guerra iconoclasta, che concentreremo la nostra attenzione

La chiesa, infatti, conserva i più elevati e meglio conservati esempi del mosaico altomedievale conservati a Roma.
Ammireremo lo splendore dell’oro dei mosaici conservati nel catino  absidale, nell’arco absidale e nell’Arco Trionfale.
Entreremo, poi, nel Sacello di San Zenone, la cappella funeraria dedicata da Pasquale I alla madre Teodora: perfettamente conservata, costituisce una delle più alte testimonianze dell’arte musiva bizantina a Roma

ora dell’appuntamento: 15.30

luogo: Via di Santa Prassede, 9

costo della visita guidata comprensivo di auricolari sanificati obbligatori e offerta per l’illuminazione alla chiesa: 13 €

Le nostre attività sono organizzate nel pieno rispetto del DCPM 6 Novembre  2020 e dell’ Ordinanza del Presidente della Regione Lazio del 27 maggio 2020 n. Z00043 in materia di prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Che prevede: Uso di mascherina per guida e partecipanti. Ricorso frequente all’igiene delle mani. Rispetto delle regole di distanziamento fra i partecipanti (1 m). Numero limitato di partecipanti. Uso obbligatorio degli apparati audioriceventi, che ci verranno forniti sanificati e certificati. Conservazione degli elenchi dei partecipanti per 30 gg

Per prenotazioni compilare il form sottostante

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...