I sotterranei della Basilica dei Santi Silvestro e Martino ai Monti (“Titulus Equitii”): l’Esquilino ed il Clivus Suburanus dall’Antichità al Medioevo. Domenica 17 Gennaio, ore 15.30

sotterranei-della-chiesa-di-san-martino-ai-monti

Ancora una volta scenderemo al di sotto di una chiesa di Roma e ne ricostruiremo la storia millenaria, questa volta sul Colle Oppio, una delle tre alture che, con Fagutal e Cispius, costituivano il Mons Esquilinus.

 

L’attuale chiesa, che ha ora le forme datele da Filippo Gagliardi nel 1647,  risale al tempi di Sergio II che la ricostruì fra l’844 e l’ 847, ma ha un’origine molto più antica: la tradizione vuole che nacque nel IV secolo per volere di un certo Equitius, forse un prete, nel luogo che aveva visto l’incontro fa papa Silvestro I con l’imperatore Costantino. Di fatto, al di sotto della chiesa potremmo visitare le imponenti strutture di un edificio della metà del III sec. d.C. (rappresentato in parte nella Forma Urbis di Settimio Severo)costituito da una grande aula (11x 18 m) divisa da pilastri in due ali di tre campate ognuna e coperte da volte a crociera, unita da un vestibolo che si apriva sul Clivus Suburanus. Nelle vicinanze era ubicato il Lacus Orphei, l’imponente fontana pubblica che dava anche nome ad un quartiere caratterizzato da una densa presenza di edifici. Fu questo edificio, decorato da pitture murali e da pavimenti a mosaico che si possono ancora parzialmente leggere,  ad essere trasformato nella primitiva chiesa dedicata a San Silvestro.

monti2

Tradizione e realtà storica si intrecciano come solo a Roma può succedere: cercheremo ancora una volta di ricostruire la vita di questo luogo attraverso la lettura dei frammenti di storia che si dipaneranno davanti ai nostro occhi.

ora dell’appuntamento: 15.30

luogo: davanti alla chiesa, Viale del Monte Oppio, 28
durata della visita: 1.30 h
costo della visita guidata comprensivo di auricolari sanificati obbligatori e offerta per l’ingresso: 15 €

Le nostre attività sono organizzate nel pieno rispetto del DCPM 6 Novembre  2020 e dell’ Ordinanza del Presidente della Regione Lazio del 27 maggio 2020 n. Z00043 in materia di prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Che prevede: Uso di mascherina per guida e partecipanti. Ricorso frequente all’igiene delle mani. Rispetto delle regole di distanziamento fra i partecipanti (1 m). Numero limitato di partecipanti. Uso obbligatorio degli apparati audioriceventi, che ci verranno forniti sanificati e certificati. Conservazione degli elenchi dei partecipanti per 30 gg

Per prenotazioni compilare il form sottostante

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...