ArcheoGuide

SEGUITECI SU TWITTER

Annunci

IL PROGRAMMA DI GIUGNO 2018 IN BREVE

Ecco, in breve, il programma di GIUGNO 2018

Per i dettagli e le prenotazioni delle visite cliccate sul titolo di ognuna

Ci trovate anche su     Logo_Romartguide_L

 

(altro…)

Annunci

Sotto il segno di Clio

Far conoscere il patrimonio archeologico, artistico, architettonico e urbanistico di Roma attraverso la sua storia milleneria, dalle origini ai giorni nostri, questo è il nostro semplice, ambizioso obiettivo.

Forti della nostra esperienza professionale pluriennale e quotidiana nella tutela del patrimonio archeologico della Città Eterna da una parte e dell’esperienza di anni di attività didattica nelle scuole e per gli adulti e di visite guidate rivolte alle più differenti fasce d’età dall’altra, ci proponiamo di offrire al pubblico una chiave di lettura che sia improntata alla piacevolezza e alla scorrevolezza coniugate al rigore scientifico aggiornato ai più recenti studi.

Perchè ci piace pensare che nulla è più avvincente, stimolante ed interessante della verità.

        Sotto il segno di Clio, la Musa della Storia.

clio logo

Podere Cannicci – Day 7

Soddisfazioni

Interconnected Mobility of People and Economy along the River Ombrone

The entire team banded together again this morning to continue our work at Podere Cannicci. Half of the original Roman site excavators continued their effort on Context 35, leveling out the soil to the depth exposed last week and evening out the borders of the context. Behind them, part of the team continued to reveal the newly uncovered wall toward the back of the site and also discovered the continuation of the trench found in 2017, the stones of which seem to have collapsed inward. The new workers from Castellaraccio at Podere Cannicci likewise furthered their helpful labor—troweling to clean stones and pickaxing the much shallower Context 1.

While the rest of the team worked, our first students, Ryan Poloncarz and Rebecca Gilliland, joined our pottery specialist Massimo to clean all of the collected pottery fragments from the Roman site. They found the experience incredibly rewarding due to Massimo’s magnificent…

View original post 24 altre parole

APERTURA STRAORDINARIA. L’Ipogeo di Via Livenza: pagani, cristiani e sette religiose nel tardo-impero. Sabato 2 Giugno, ore 15.00

livenza

sold out

L’ipogeo è venuto alla luce nel 1923, è all’interno di una zona ad uso  funerario sulla via Salaria, ma questa singolare struttura sotterranea, di notevoli dimensioni e in parte distrutta, doveva avere un altro, imprecisato, scopo. (altro…)

Roma sotto Roma. LE SCOPERTE DI ARCHEOLOGIA URBANA ALLA STAZIONE-MUSEO DELLA METRO C “SAN GIOVANNI”. Domenica 10 giugno, ore 11.00

La costruzione della Tratta C della Metropolitana di Roma ha costituito una vera e propria sfida che ha costretto a coniugare le necessità di una moderna capitale europea con quelle della conservazione e della documentazione della complessa stratificazione materiale della più grande Metropoli del Mediterraneo Antico.
I rinvenimenti lungo la tratta sono stati molteplici resi noti attraverso convegni pubblici e pubblicazioni scientifiche, e alcuni sono ancora in corso, ma quelli  della Stazione San Giovanni rivestono particolare importanza e hanno portato a trasformare la stazione in un vero e proprio Museo sulla storia del territorio
(altro…)

*Visita a permesso speciale e numero chiuso*. IL SEPOLCRO DEGLI SCIPIONI: una tomba “dinastica” di età repubblicana. Sabato 16 Giugno, ore 14.45

sold out

Su un diverticolo tra via Latina e la via Appia, in prossimità di quest’ultima sorge il sepolcro degli Scipioni ricordato dagli autori antichi “fuori di Porta Capena, a meno di un miglio dalla città”. I membri della gens Cornelia, di cui gli Scipioni costituivano soltanto uno dei molteplici rami, avevano ricoperto importanti incarichi pubblici sin dagli inizi del V secolo a.C. La costruzione, nei primi decenni del III secolo a.C., di un sepolcro monumentale che contenesse le spoglie dell’illustre famiglia senatoria, si deve al capostipite della famiglia degli Scipioni, Lucio Cornelio Scipione Barbato, console del 298 a.C., il cui sarcofago, elegantemente decorato e iscritto, si trovava di fronte all’ingresso, sul fondo del monumento.
(altro…)

*Passeggiata serale* FRA L’ISOLA TIBERINA E IL GHETTO. Un percorso fra Storia e Tradizione. Sabato 23 giugno ore 20.50

sold out

Si è finalmente concluso il restauro del complesso monumentale del Portico d’Ottavia, che appare ora in tutto il suo splendore, con le fasi edilizie perfettamente leggibili e la grande iscrizione imperiale ancora con le lettere dipinte di rosso
La restituzione al pubblico di questo importante monumento sarà lo spunto per questa passeggiata serale. 

(altro…)

2018 Field School approaching

Parteciperemo al progetto.
Massimo Brando come Pottery Specialist
Valentina Pica come Small Finds Specialist

Interconnected Mobility of People and Economy along the River Ombrone

The 2018 IMPERO Field School is fast approaching. We are waiting for the students to arrive this Sunday, May 27. In the meantime, today we are going to prepare the excavation site at Castellaraccio di Monteverdi, while tomorrow we will be opening the late Etruscan and Republican site at Podere Cannicci.

From Sunday, we will be updating our blog daily. Stay tuned!

View original post

IL PROGRAMMA DI MAGGIO 2018 IN BREVE

Ecco il programma di MAGGIO 2018

Per i dettagli e le prenotazioni delle visite cliccate sul titolo di ognuna

 

Ci trovate anche su     Logo_Romartguide_L

 

(altro…)

L’Area Sacra di Sant’Omobomo: il Santuario di Fortuna e Mater Matuta e la storia arcaica di Roma. Domenica 6 Maggio, ore 16.45. *Visita a Permesso Speciale. Ingresso gratuito per i residenti*

sold out

L’area archeologica denominata Area Sacra di S.Omobono, posta nell’area del Foro Olitorio (di fronte al moderno Palazzo dell’Anagrafe), fu scoperta negli anni 1936-1937 durante i lavori per l’apertura della via del Mare. Prende nome dalla omonima chiesa che sorge sopra le antiche strutture. L’importanza del ritrovamento è data dalla presenza del più antico esempio di tempio tuscanico a Roma, databile alla metà del VI sec a.C. e attribuito dalla tradizione al re Servio Tullio.
Gli scavi hanno rivelato inoltre l’esistenza di un culto ancora più antico, collocabile tra la fine del VII egli inizi del VI secolo a.C., e tracce di frequentazione testimoniata da ceramica dell’Età del Bronzo (XVI-XII secolo a.C.), dell’Età del Ferro e da ceramica greca della prima metà dell’VIII secolo a.C.

(altro…)

Il parco archeologico del PORTO DI TRAIANO. Domenica 27 Maggio, ore 15.30

portusok

Dopo la costruzione del Porto di Claudio, inaugurato nel 64 d.C., le accresciute esigenze di rifornimento di Roma imposero la realizzazione di un nuovo bacino portuale costruito dall’Imperatore Traiano fra il 110 ed il 114 d.C. Il nuovo porto di forma esagonale fu collegato con un nuovo canale al Tevere in modo da facilitare il trasferimento delle derrate a Roma.

(altro…)