ArcheoGuide
Annunci

SEGUITECI SU TWITTER

Sotto il segno di Clio

Far conoscere il patrimonio archeologico, artistico, architettonico e urbanistico di Roma attraverso la sua storia milleneria, dalle origini ai giorni nostri, questo è il nostro semplice, ambizioso obiettivo.

Forti della nostra esperienza professionale pluriennale e quotidiana nella tutela del patrimonio archeologico della Città Eterna da una parte e dell’esperienza di anni di attività didattica nelle scuole e per gli adulti e di visite guidate rivolte alle più differenti fasce d’età dall’altra, ci proponiamo di offrire al pubblico una chiave di lettura che sia improntata alla piacevolezza e alla scorrevolezza coniugate al rigore scientifico aggiornato ai più recenti studi.

Perchè ci piace pensare che nulla è più avvincente, stimolante ed interessante della verità.

        Sotto il segno di Clio, la Musa della Storia.

clio logo

Annunci

IL PROGRAMMA DI FEBBRAIO 2018 IN BREVE

Ecco, in breve, il programma di FEBBRAIO 2018

Per i dettagli e le prenotazioni delle visite cliccate sul titolo di ognuna

livia

(altro…)

LA PITTURA AUGUSTEA A ROMA al Museo Nazionale Romano Palazzo Massimo, Domenica 4 Febbraio ore 16.00. *Ingresso Gratuito*

Al Museo Nazionale Romano Palazzo Massimo sono conservati gli esempi più alti di pittura murale dell’età di Augusto provenienti da Roma e dall’area romana.
Durante gli scavi per la costruzione degli argini del Tevere, nel 1880, in via della Lungara, sotto l’attuale Villa Farnesina,  fu rinvenuta una sontuosa residenza dipinta la cui proprietà è molto verosimilmente da collegare ad Agrippa, generale, consigliere e genero di Augusto e alla figlia di quest’ultimo Giulia. Gli straordinari affreschi della villa, ambientati nel Museo nella ricostruzine tridimensionale degli ambienti della Villa, ci parlano di un’alta committenza imperiale e di maestranze specializzate con un linguaggio tutto teso alla celebrazione dei padroni di casa e della famiglia di Augusto

(altro…)

APERTURA CON PERMESSO SPECIALE. GLI HORTI SALLUSTIANI: Evoluzione del Quartiere Sallustiano dall’Antichità all’Età Moderna. Sabato 10 Febbraio ore 11.30

SALLUSTI

Gli Horti Sallustiani erano la sontuosa residenza suburbana fatta edificare dallo storico e senatore della repubblica romana Gaio Sallustio Crispo nel I secolo a.C. I giardini si estendevano in una vasta area nella zona nordorientale di Roma, in quella che sotto Augusto sarebbe divenuta la Regio VI; l’area è compresa tra i colli Pincio e Quirinale, tra il proseguimento della via Alta Semita (attuale via XX Settembre), la via Salaria, le Mura Aureliane e l’attuale via Veneto, poco dopo la Porta Salaria. La Villa era dotata di estesi giardini riccamente abbelliti da padiglioni, porticati, statue, fontane, templi (uno dedicato a Venere Ericina), criptoportici, terme e ninfei e fu costruita nella proprietà che fu poi di Giulio Cesare.

(altro…)

L’ORATORIO DEL Ss. CROCIFISSO. Manierismo e Musica a Roma sotto il pontificato di Gregorio XIII (1572-1585). Sabato 17 Febbraio, ore 16.15.

oratorio 2A pochi passi da Fontana di Trevi sorge un piccolo, straordinario scrigno di arte e storia, tenuto solitamente al di fuori dei più comuni itinerari turistici: l’Oratorio del Ss. Crocifisso. L’ Oratorio a navata unica fu costruito fra il 1562 e il 1568 da Giacomo della Porta grazie alle sovvenzioni dei Cardinali Ranuccio e Alessandro Farnese per ospitare le riunioni della Confraternita del SS. Crocifisso. Al suo interno si conserva uno dei cicli di pittura manierista più importanti e meglio conservati di Roma (altro…)

L’area archeologica del Vicus Caprarius. Archeologia sotterranea a Fontana di Trevi. Domenica 18 febbraio, ore 16.30

Il quartiere romano del Vicus Caprarius è stato portato alla luce fra il 1999 ed il 2001 durante i lavori di ristrutturazione dell’ex Cinema Trevi. Il complesso edilizio di epoca neroniana (55-68 d.C.) è riferibile ad un caseggiato articolato in due edifici, che doveva estendersi su una superficie di oltre 2.000 metri quadri. Si tratta di un’insula che nel IV secolo fu trasformata in una lussuosa domus e di un secondo edificio che si articolava originariamente in due piani, per un’altezza complessiva di circa 11 metri. (altro…)

Roma, il Rinascimento nascosto: la Cappella Bessarione ai Santi Apostoli. Sabato 24 febbraio ore 10.30

 

cappella bessarione

La cappella funebre del Cardinal Bessarione, dedicata alla Madonna, ai Ss. Michele, Giovanni Battista ed Eugenia, rappresenta uno dei luoghi più importanti per la storia della pittura del ‘400 a Roma. Gli affreschi furono eseguiti (1464-1468) forse da Antoniazzo Romano (Antonio Aquili) con la collaborazione di Melozzo da Forlì per l’illustre umanista, cardinale dal 1439 al 1449 del titolo dei Ss. Apostoli.

(altro…)

IL PROGRAMMA DI GENNAIO 2018 IN BREVE

Ecco il programma di GENNAIO 2018

Per i dettagli e le prenotazioni delle visite cliccate sul titolo di ognuna

Convento_Trinita_Monti_Anamorfosi

(altro…)

TRAIANO. COSTRUIRE L’IMPERO, CREARE L’EUROPA. Mostra ai Mercati di Traiano. *Ingresso gratuito per i residenti*. Domenica 7 gennaio, ore 16.00

L’8 Agosto del 117 d.C. moriva Marco Ulpio Nerva Traiano, l’optimus princeps che portò l’impero romano alla sua massima estensione.

Cosa significa costruire un Impero?
E in che relazione sta l’Impero Romano con l’Europa attuale?
Politica, economia, welfare, conquiste militari ottenute senza esclusione di colpi; inclusione di popolazioni diverse sotto un unico Stato che governa con leggi che ancora oggi sono alla base della giurisprudenza moderna; la buona amministrazione, influenzata anche da donne capaci, “first ladies” autorevoli; campagne di comunicazione e capacità di persuasione per ottenere il consenso popolare attraverso opere di pubblica utilità, “magnificentia publica” e lusso privato, ma discreto.

Non è la trama di una fiction, né il programma di qualche politico, ma la traccia della mostra Traiano. Costruire l’Impero, creare l’Europa, per celebrare la ricorrenza dei 1900 anni dalla morte dell’imperatore che ha portato l’Impero alla sua massima espansione.

(altro…)

RAFFAELLO E GLI ALTRI alla VILLA FARNESINA. L’Opulenza del Bello nel ‘500 romano. Sabato 13 Gennaio ore 11.00

raffaello

Edificata ai primi del Cinquecento per volere di Agostino Chigi, ricco banchiere di origine senese, la Villa Farnesina a Roma (conosciuta con il nome del secondo proprietario Alessandro Farnese che l’ acquistò nel 1580) oggi di proprietà dell’ Accademia Nazionale dei Lincei, è una delle più nobili e armoniose realizzazioni del Rinascimento italiano, un’opera in cui il progetto architettonico e la decorazione pittorica si fondono in un’unica, mirabile sintesi.

(altro…)

VISITA A PERMESSO SPECIALE A NUMERO CHIUSO: Il Convento di Trinità dei Monti e le sue illusioni prospettiche. Sabato 20 gennaio, ore 10.30

sold out

 Abbiamo raggiunto il numero massimo di persone previste per questa visita. Potete comunque continuare ad iscrivervi: verrete inseriti in una lista di attesa ed avvertiti qualora si liberasse un posto. Grazie.

La luminosa facciata con doppio campanile della Chiesa di Trinità dei Monti, che domina la scalinata di Piazza di Spagna fa parte di uno dei panorami urbani più conosciuti al mondo
Meno conosciuto è il Convento. Fondato da Francesco di Paola (1416-1507) nel 1494 con il finanziamento della corona di Francia, il convento regio della Trinità dei Monti”, visse tra ‘500 e ‘600 una stagione splendida di cui resta memoria nella sua veste decorativa (altro…)